λέγει που Ήράκλειτος ότι πάντα χωρει καί ούδέν μένει καί ποταμου ροηι απεικάζων τά όντα λέγει ώς δίς ές τόν αύτόν ποταμόν ούκ άν έμβαίης

Eraclito dice in qualche luogo che tutto scorre via e che niente rimane immobile, e paragonando le cose alla corrente di un fiume afferma che non potresti entrare due volte nello stesso fiume.

(Platone, Cratyl, 402a)

PANTAREI

Se sottoponiamo alla considerazione del nostro pensiero la natura o la storia umana o la nostra specifica attività spirituale, ci si offre anzitutto il quadro di un infinito intreccio di nessi, di azioni reciproche, in cui nulla rimane quel che era, dove era e come era, ma tutto si muove, si cambia, nasce e muore.

Questa visione primitiva, ingenua, ma sostanzialmente giusta del mondo è quella dell'antica filosofia greca e fu espressa chiaramente per la prima volta da Eraclito:
tutto è ed anche non è, perché tutto scorre, è in continuo cambiamento, in continuo nascere e morire.

(Engels, Anti-Dühring)

Stampa
Print
Emilio Gianni
L'Internazionale italiana fra libertari ed evoluzionisti.
I congressi della Federazione Italiana e della Federazione Alta Italia dell'Associazione Internazionale dei lavoratori. 1872-1880
The Italian International between Libertarians and Evolutionists
Congresses of the Italian Federation and the Northern Italy Federation of the International Working-Men Association. 1872-1880

 

Ai socialisti-libertari italiani dell’epoca della Prima Internazionale spetta senz’altro il merito di aver saputo, dopo le cocenti delusioni patite con l’epilogo sabaudo delle precedenti battaglie risorgimentali, riprendere il cammino della lotta guardando al socialismo.
Quegli esponenti non seppero tuttavia spogliarsi completamente del loro passato. Educati ad un senso eroico della vita, non seppero trasformare l’assalto in assedio. Succubi di una tradizione culturale e psicologica che premiava l’azione sulla riflessione, la declamazione al ragionamento, la posa al lavoro minuto ed anonimo, finirono con il consegnare il nascente movimento operaio italiano ad un altro decennio di egemonia ideologica democratico-borghese, nella sua variante socialista-utopista. Il tempo dell’ingresso nella penisola del socialismo scientifico era destinato ad allungarsi ancora indefinitamente.
Di quell’esperienza e di quegli uomini, di quelle speranze e di quelle delusioni, di quei sacrifici e di quegli errori tratta questo secondo volume delle Biografie individuali e collettive del movimento operaio italiano borghese e proletario.


The Italian libertarian socialists in the years of the First International had the merit of resuming the struggle for socialism after the bitter disappointments suffered when the House of Savoy rose to power at the end of the Risorgimento battles. However, those men were unable to shake off their past completely. Brought up with a heroic sense of life, they could not turn attack into siege. They were dominated by a cultural and psychological tradition that favoured action over reasoning, declamation over analysis, posturing over scrupulous and anonymous work. Thus they committed the rising Italian labour movement to another decade of bourgeois democratic ideological hegemony in its utopian socialist variant. The time for scientific socialism to make its entrance to Italy was destined to lengthen indefinitely. This second volume of the “Individual and collective biographies of the proletarian and bourgeois Italian labour movement” describes that experience and those people, those hopes and disappointments, those sacrifices and those mistakes.

 
Vedi il sommario    Contents
 

2008; 754 pagine, rilegato
Illustrato
indici delle fonti, dei luoghi, dei periodici, dei nomi


2008, hardcover, 754 pp., index of sources, places, and periodicals, index of names
Published with the support of the Institute for the Study of Capitalism, Genoa

ISBN 978-88-86591-19-5
€ 25,00

 
Torna
Back

Edizioni PANTAREI s.r.l. Casella Postale 10688 MI-Isola - 20110 Milano; e-mail:
© 2008 - 2018 Edizioni Pantarei srl


Sede legale: Via Enrico Toti, 2 - 20123 Milano
C.F.-P. IVA-Registro Imprese MI: 11008550151
REA MI-1427004
Cap. Soc. € 25.819 i.v.


Questo sito non utilizza alcun cookie di profilazione atto a monitorare o raccogliere informazioni personali di identificazione. Sono utilizzati esclusivamente cookie di terze parti (Google Analytics), raccolti e gestiti garantendo l'anonimato dell'utente, impiegati esclusivamente in forma aggregata a fini statistici sull'utilizzo del sito. L'utente può in ogni caso disabilitare l'azione di Google Analytics installando sul proprio browser l'apposita componente fornita da Google (http://tools.google.com/dlpage/gaoptout).